ACCADEMIA DELLA MUSICA - LOGO
Per tutte le informazioni: +39 080 5054167 - +39 331 8719184 (segreteria) +39 328 0387497 (direzione)


Guarda la musica da ogni prospettiva! 

Scuola di musica a Bari

Situata all’interno del business Center faraone, l’Accademia della musica di Bari fondata dalla pianista Luana Scavuzzo, nasce dal desiderio di insegnare e vivere la musica per ogni livello e di ogni genere, capace di coinvolgere ogni età. Adatta ai giovani come agli adulti, l’Accademia pugliese ti coinvolge e stimola introducendoti nell’incantevole viaggio del mondo della musica attraverso lo studio dello strumento che più ti appassiona. Sei un amante del basso elettrico? Non vedi l’ora di cimentarti con la chitarra o col pianoforte classico o moderno? Oppure ti incuriosiscono gli strumenti a fiato come la tromba, il flauto traverso, il clarinetto o l’affascinante sassofono? Senti di avere la stoffa del cantante e vorresti Migliorare o coltivare le tue doti canore o emozionarti con l’archetto che strofina sulle corde di un violino o di un violoncello? Affidati ai nostri Docenti. Da noi troverai le migliori competenze del settore sia in ambito artistico che didattico.

Corsi musicali per ogni età

Realtà musicale consolidata e molto apprezzata per i suoi risultati e il suo approccio coinvolgente e stimolante, l'Accademia della Musica di Bari propone lezioni di base e di alta formazione musicale per bambini, ragazzi e adulti. Sia che ti stia affacciando per la prima volta al magico mondo delle note o che tu voglia perfezionare uno specifico strumento musicale, presso la scuola della professoressa Luana Scavuzzo troverai un indirizzo di fiducia. Forte di un'alta competenza nel settore della formazione musicale e grazie alla stretta collaborazione dei migliori insegnanti, l'Accademia della Musica di via Marco Partipilo ti propone una vasta offerta di corsi per ogni livello e difficoltà: basso elettrico, batteria e percussioni, canto, chitarra classica e moderna, pianoforte classico e jazz, sassofono, tromba, violino, violoncello, clarinetto, flauto e tecniche dell'apprendimento musicale per bambini fin dal terzo anno d'età.

Formazione professionale

Oltre ad introdurti ai primi passi nel fantastico mondo della musica, prendendo letteralmente per mano le tue capacità e stimolando la tua creatività con attenzione e premura, la nostra Accademia ti accompagna anche nei momenti più delicati di alta formazione professionale preparandoti al meglio per affrontare esami al conservatorio, musical, provini, selezioni e casting. Grazie alla certificata esperienza del nostro staff, caratterizzato da grandi musicisti e maestri altamente qualificati e appassionati, tutti i ragazzi dell'Accademia continuano a raccogliere ogni anno importanti risultati anche per gli esami di certificazione al conservatorio ed in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Oltre a master class di specializzazione e corsi di perfezionamento per professionisti del settore, l 'Accademia di Luana Scavuzzo ti offre anche lezioni di solfeggio, armonia e storia della musica.

METODO GORDON FASCIA 0 - 5 ANNI



Musicainfasce® e Sviluppomusicalità®

Insegnante: Gioia Maria Intranò, docente abilitata dal MIUR all'insegnamento della musica secondo l'approccio Gordon e associata all'AIGAM (Associazione Italiana Gordon per l'Apprendimento Musicale) presso la sede Nazionale di Roma.

Approccio Musicale Gordon:
La Teoria dell’Apprendimento Musicale (Music Learning Theory) è stata ideata dal Prof. Edwin E. Gordon (1927-2015) ed è fondata su più di 50 anni di ricerche ed osservazioni. Descrive le modalità di apprendimento musicale a partire dall’età neonatale del bambino, seguendone lo sviluppo, all’interno di un efficace percorso di educazione alla musica che lo accompagna durante la sua crescita, fino a portarlo ad acquisire le necessarie competenze per l’esecuzione, l’ascolto e la comprensione della musica. Nel corso Musicainfasce® (per bambini da 0 a 3 anni), ad un piccolo allievo immerso nei suoni musicali, viene data la possibilità di sviluppare un proprio vocabolario di suoni ascoltati. Nel corso Sviluppomusicalità® (per bambini da 3 a 6 anni), attraverso l’interazione con l’insegnante e le risposte musicali prima spontanee e poi intenzionali, i bambini cominciano a sviluppare il proprio vocabolario di suoni cantati.

Musicainfasce® e Sviluppomusicalità® (0– 5 anni):
Il periodo durante il quale il bambino, ancora neonato, reagisce spontaneamente alla musica con vocalizzi e movimenti, casuali ed intenzionali, lascia spazio, successivamente, al bisogno di “fare come l’altro”, cioè all’imitazione. L’atto imitativo proviene da un’intenzione consapevole da parte del bambino che comincia ad immedesimarsi nell’adulto che lo guida e a voler, appunto, fare come lui. Nella fase di imitazione, il tentativo di riprodurre cioè che il genitore o l’insegnante canta, diventa un gioco divertentissimo da fare e rifare continuamente. L’educatore musicale che applica la Music Learning Theory, guida il bambino in questa fase chiedendogli di imitare piccoli frammenti melodici o ritmici – denominati patterns - e imitando, a sua volta, le risposte non accurate del bambino, accogliendole come qualcosa di importante, cioè come i primi passi di un percorso che lo porterà ad imitare con accuratezza e poi ad assimilare la sintassi musicale. Successivamente il bambino entra nella fase di assimilazione. Nella fase di assimilazione, senza ancora conoscere i nomi delle note e le regole formali che governano la sintassi musicale, il bambino dimostra di cantare con accuratezza, di coordinare il respiro e il movimento del proprio corpo nel canto, di sentire internamente il ritmo ed esprimersi musicalmente con un certo grado di consapevolezza. Ora inizia ad improvvisare, con la voce, melodie e ritmi che presentano una sintassi musicale chiara e cosciente, differenziandosi così, dal bambino in fase di imitazione. Facendo un parallelo con il linguaggio parlato, questa fase è paragonabile allo stadio durante il quale il bambino, ancor prima di iniziare la scuola, è in grado di parlare correttamente utilizzando spontaneamente le regole grammaticali e di sintassi, pur senza saper leggere e scrivere.

Materiale utilizzato per lo svolgimento del progetto:
L’educatore musicale che applica la Music Learning Theory, guida il bambino in giochi musicali strutturati nei quali è richiesta partecipazione attiva sia nell’individuazione dei principali elementi sintattici musicali che nell’esecuzione dei brani cantati. In questa fase il bambino sarà in grado di applicare, in un’improvvisazione musicale consapevole, tutte le conoscenze acquisite durante il percorso di educazione alla musica. Per farlo, l'educatrice utilizzerà semplici oggetti come foulards variopinti, un grande paracadute di stoffa e cerchi colorati.

Compila il modulo nella pagina Contatti se desideri maggiori informazioni sui corsi!
Share by: